Il Milan supera la prova Parma: 3-1 per i rossoneri! Espulso Ibrahimovic

10 APRILE
CALCIO/SERIE A

Il Diavolo supera la prova Parma grazie ad un 3-1 secco che non ammette repliche. Poca cosa questo Parma, che nonostante il gol non si rende mai pericoloso. Espulso Ibrahimovic nel secondo tempo.

SPORT TODAY

I rossoneri di Stefano Pioli trovano una vittoria fondamentale vittoria al Tardini contro il Parma di Roberto D'Aversa. Ante RebicKessie e Leao i marcatori della sfida, entrambi nel primo tempo. Nel secondo tempo espulso Zlatan Ibrahimovic per rosso diretto svenntolato da Maresca, poi Gagliolo accorcia le distanze ma i gialloblu non riescono ad acciuffare il pareggio. 

Le formazioni iniziali:

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Kalulu, Kjaer, Tomori, Hernandez; Bennacer, Kessié; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. All.: Pioli.

PARMA (4-3-3): Sepe; Conti, Bani, Gagliolo, Pezzella; Kucka, Hernani, Kurtic; Man, Pellé, Gervinho. All.: D'Aversa.

La prima occasione è per il Milan: Conti sbaglia una rimessa laterale e lancia involontariamente Kessié che avanza: destro violento leggermente deviato da Sepe, corner per i rossoneri. Poco dopo arriva il gol dei rossoneri con Ante Rebic: Bennacer in verticale per Ibrahimovic che al limite pesca Rebic in area, finta a ingannare Gagliolo e destro sotto l'incrocio dei pali. Rossoneri subito avanti al Tardini. Assist di Ibrahimovic.

Verso metà primo tempo il Parma prova a prendere campo, Milan che arretra il baricentro e ora partita più equilibrata. Tanti ammoniti nel primo tempo, soprattutto nel Parma, e partita abbastanza dura, ma il Milan poco prima dell'intervallo trova anche il raddoppio grazie a Kessie: Hernandez chiede e ottiene un triangolo con Ibrahimovic, poi serve Kessié che calcia con il destro. Pallone rasoterra che non dà scampo a Sepe. Raddoppia il Milan, assist di Hernandez

Ad inizio secondo tempo pericolosissimo il Parma, che costringe al miracolo Gigio Donnarumma: Il portiere del Milan si oppone a un colpo di testa ravvicinato di Conti, poi chiude lo specchio con una parata fenomenale sulla successiva ribattuta di Pellé da due passi. Parma a un passo dal gol.

Al 60' succede l'incredibile: rosso diretto per Zlatan Ibrahimovic. Forse qualche parola di troppo del numero 11 del Milan nei confronti del direttore di gara Marersca. Milan in 10 a mezz'ora dalla fine. 

Sfruttando la superiorità numerica, eccoo che il Parma trova il gol del pareggio al minuto 66: traversone di Kucka dalla trequarti sinistra, Pellé sbuca alle spalle di Kessié e di testa mette a centro area per la deviazione vincente da due passi di Gagliolo. Assist di Pellé e partita che si riapre.

Milan ora in grande difficoltà e con un uomo in meno dopo l'espulsione di Ibrahimovic. Il Parma crede nella rimonta ma non riesce a trovare il gol del pareggio. Anzi, proprio nel finale il Milan trova il 3-1 grazie al gol del giovane portooghese Leao: Traore si fa rubare palla da Dalot che vola in contropiede, tocco per Leao che tutto solo trafigge Sepe con un diagonale di destro. Assist di Dalot e partita chiusa.

Grazie a questa vittoria il Milan si avvicina all'Inter capolista, che però ha una gara in meno e sarà impegnata domani contro il Cagliari. Male davvero il Parma, che non riesce ad uscire dalle sabbie mobili nelle quali ormai è risucchiato, rimanendo a 20 punti in piena zona retrocessione.

Parma-Milan

Getty ImagesParma-Milan

NOTIZIE CORRELATE