Osimhen al Napoli, il retroscena dell'ex agente

29 LUGLIO
CALCIO/CALCIOMERCATO

L'ex agente di Victor Osimhen svela i retroscena della trattativa con il Napoli: "Non voleva l'Italia, è stato decisivo Koulibaly".

SPORT TODAY

Victor Osimhen sarà il primo grande acquisto del Napoli di De Laurentiis in questa anomala estate calcistica: il centravanti nigeriano arriverà a fronte di un importante investimento, ma l'ex agente svela un importante retroscena riguardante le fasi di inizio trattativa.

Ai microfoni di 'France Football', l'ex procuratore Jean-Gérard Benoit Czajka ha spiegato l'iniziale presa di posizione del giocatore: "Victor non voleva andare in Italia. Fin dall’inizio, è rimasto bloccato sull’idea di giocare in Serie A. Mi ha detto che i problemi di razzismo lo spaventavano e che non se la sentiva. Mi ha anche detto a marzo-aprile: 'Non voglio andare a giocare in Italia neanche se la Juventus mi dà € 10 milioni netti all’anno'".

Decisivo poi l'intervento di Koulibaly, che ha già avuto problemi di razzismo in prima persona nel campionato italiano: "A inizio luglio abbiamo incontrato Giuntoli, Gattuso e De Laurentiis, persona con valori ed esperienza che sembrava aver convinto Victor. Osimhen ha parlato anche con Koulibaly, il quale è stato decisivo nella sua scelta per andare a Napoli".

Importante anche l'offerta economica messa sul piatto dalla dirigenza azzurra: "A 21 anni vedere che il Napoli ti offre un ruolo da titolare con un contratto netto di 30 mln di euro in sei anni aiuta".

Victor Osimhen Lille 2019

GettyVictor Osimhen Lille 2019

NOTIZIE CORRELATE