QUESTO SITO NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA'

Riscatto Golden State: Phoenix si ferma a un passo dalla storia

4 DICEMBRE
SPORT-USA/NBA

Al Chase Center gli Warriors fermano a 18 la serie di successi consecutivi dei Suns e si riprendono la testa ad Ovest.

SPORT TODAY

Gli Warriors sbagliano una volta, non due. Quattro giorni dopo la sconfitta incassata in Arizona, Golden State consuma la rivincita contro i Suns, liquidati in California con un secco 118-96.

Curry e compagni si riprendono quindi il primo posto a Ovest proprio ai danni dei vice campioni 2021, che dal canto proprio vedono interrompersi a 18 la striscia di vittorie consecutive, appena in tempo per migliorare il record storico della franchigia di 17 successi che resisteva dal 2006-’07, ma a un passo dall’ingresso nella top ten delle strisce di successi consecutivi.

Una difesa di ferro e uno Stephen Curry solo “ordinario” gli ingredienti della vittoria di Golden State. Il play segna 23 punti con 6/11 dall’arco, mentre a testa sono quelli realizzati da Andrew Wiggins e Gary Payton II

La squadra di coach Williams paga invece la notte di scarsa vena di Chris Paul: non bastano i 23 punti di Deandre Ayton, l’assenza di Devin Booker si è avvertita e preoccupano anche le condizioni di Mikal Bridges, infortunatosi alla mano.

Per la contro-rivincita contro Golden State i Suns dovranno aspettare il giorno di Natale…

 

Curry

Getty ImagesUn canestro di Steph Curry

NOTIZIE CORRELATE