Sport Today
Giannis Antetokounmpo

NBA: Giannis e un'attesa che dura da 49 anni

L'unico titolo per i Bucks risale al 1971, ai tempi di Abdul-Jabbar.

SPORT TODAY

La corsa al titolo NBA 2020 è in pieno svolgimento. I LA Lakers sono i favoriti numeri uno al titolo. Lebron James cerca il primo anello con i gialloviola, il quinto della carriera. Tuttavia, c'è una franchigia che sogna in grande e spera di tornare al successo dopo 49 anni di lunga attesa.

Stiamo parlando dei Milwaukee Bucks di Giannis Antetokounmpo. Detentori del miglior record della lega e prima potenza ad Est, i Bucks sognano il secondo titolo della loro storia. Nell’unico trionfo nel lontano 1971, il trascinatore è stato un certo Kareem Abdul-Jabbar. Quest'anno potrebbe essere Giannis Antetokounmpo (in corsa anche per il back to back per il titolo di MVP della regular season) a guidare i Bucks alla gloria.

Dopo aver perso, a sorpresa, con i Brooklyn Nets (Giannis Antetokounmpo è rimasto in panchina per l'intero secondo tempo), i Bucks sono attesi da tre sfide da affrontare con il giusto approccio per farsi trovare pronti per la post season. Nell'ordine, in programma i match con Miami, Dallas e contro i Campioni NBA in carica di Toronto. Tre partite contro franchigie in grande spolvero da vincere per confermare di avere tutte le carte in regola per arrivare sino in fondo e provare a riportare l'anello NBA a Milwaukee dopo 49 anni di attesa.

Mike Budenholzer, coach dei Bucks, dovrà decidere se risparmiare ancora Giannis Antetokounmpo o lasciarlo libero di dominare in campo per scaldare i motori al meglio in vista dei play-off. L’MVP in carica vorrebbe giocare sempre.

Giannis Antetokounmpo

Getty Images