Sport Today
Sinisa Mihajlovic - Bologna

Mihajlovic non ne può più: "Il calcio così fa schifo"

Il tecnico del Bologna, Sinisa Mihajlovic, parla alla vigilia della sfida con il Lecce: ?Juwara ha meno spazio adesso che tutti sono a disposizione?.

SPORT TODAY

Rialzare la testa e concludere nel migliore dei modi il campionato. Potrebbe essere questo l’obiettivo di un Bologna che, dopo una stagione sempre vissuta nelle zone tranquille di classifica, domenica pomeriggio proverà ad interrompere contro il Lecce un’astinenza da vittoria che perdura ormai da cinque partite.

Sinisa Mihajlovic, nel presentare la sfida del Dall’Ara, ha fatto un bilancio dell’annata vissuta dai felsinei.

“Nonostante la mia malattia, lo stop per il coronavirus e tutto il resto, la squadra è riuscita a fare un salto di qualità. Ci siamo salvati con tanto anticipo e siamo rimasti nella parte sinistra della classifica. Adesso vogliamo continuare a crescere e a migliorare. Il rendimento interno rappresenta la nota negativa. Abbiamo vinto solo quattro partite in casa”.

Nelle ultime settimane giocatori come Orsolini, Sansone e Skov Olsen hanno avuto un rendimento certamente meno brillante rispetto a quello della prima parte di stagione.

“Io sono nel calcio da molti anni, ma è impossibile spiegare una situazione come quella che stiamo vivendo ed è difficile capire da dove arrivino i loro problemi. A livello fisico stanno tutti bene, ma è venuta meno quella qualità offensiva alla quale eravamo abituati. I più dispiaciuti per questa cosa sono loro, perché non riescono ad esprimersi come vorrebbero. A volte la troppa voglia di far bene ti può fregare”.

Il Lecce è alla ricerca di fondamentali punti salvezza.

“Non dobbiamo sottovalutarli. Mettendo in campo la grinta e la voglia di farcela, potremo far valere le nostre maggiori qualità. Non possiamo pensare che vinceremo solo perché siamo più forti, l’atteggiamento sarà decisivo. Non vinciamo in casa da febbraio e dobbiamo farcela, magari senza prendere goal”.

Contro l’Inter, Musa Juwara ha sfoderato una grandissima prestazione, ma da allora non si è più visto in campo.

“Contro l’Inter l’ho fatto entrare perché avevamo molti infortunati. E’ giovane e si sta allenando con noi, ma adesso per me è più importante capire quanto mi può essere utile Skov Olsen. Avendo tutti a disposizione, lui ha meno spazio. Ha anche ricevuto tante attenzioni sui giornali e non voglio che pensi di essere già arrivato”.

Mihajlovic attende con ansia la fine di questo campionato.

“Non è un fatto di stimoli, ma ti stufi a giocare senza tifosi. So che questo era l’unico modo per portare a conclusione il torneo, ma spero che già a settembre la gente possa tornare negli stadi. Questo è un calcio che non emoziona, le partite sono peggio degli allenamenti. Giocare così fa schifo e non sono l’unico a pensarlo. Speriamo che finisca presto e che non si ripeta più, preferirei non giocare che continuare così. Speriamo finisca presto”.

Sinisa Mihajlovic - Bologna

Getty