MotoGp, per il futuro di Rossi decisive le prossime 4-5 gare

10 APRILE
MOTORI/MOTO/MOTOGP

Secondo l'amico Alessio ‘Uccio’ Salucci, sarà fondamentale un cambio di rotta immediato del "Dottore" dopo le prime 2 uscite.

SPORT TODAY

Alessio ‘Uccio’ Salucci, storico di  Valentino Rossi , ai microfoni di GPOne.com ha spiegato le difficoltà del "Dottore" nelle prime 2 gare: "Ha patito il consumo della gomma posteriore, come avviene da un po’ di tempo. Un peccato averlo visto lontano, guardiamo a Portimao. Arrabbiarsi non serve, è deluso. Ma lui è tosto e temprato, dalle difficoltà si è sempre rialzato e lo farà anche stavolta. Ha voglia di correre e presto lo rivedremo veloce sulla Yamaha. Sono convinto che a Portimao tornerà competitivo".

Le voci su un possibile ritiro di Rossi a fine stagione restano. Salucci ci va cauto, ma non nasconde un necessario cambio di rotta per il proseguimento della carriera del 9 volte campione del mondo: "Due gare non possono decidere il futuro. Se nelle prossime quattro-cinque sarà forte e competitivo, andrà sicuramente avanti in MotoGP. In caso contrario vedremo come comportarci".

Dove correrà Rossi in futuro? Uccio si proietta su un eventuale 2022: "In questi mesi abbiamo parlato solo con alcune Case. Mancano ancora due mesi, entro giugno capiremo il futuro. I team che sentite in giro, Suzuki e Yamaha su tutte, sono quelle che poi ci porteranno a fare una scelta piuttosto che un’altra".

Nel frattempo, l’artista Sandro Garbo ha realizzato la collana di fumetti “ Semi di Campione ”, un'opera in chiave ironica sulla carriera di Valentino Rossi. Il primo volume della collana era già uscito a metà 2020, ora è arrivato il secondo capitolo della saga.

Valentino Rossi

Getty ImagesValentino Rossi

NOTIZIE CORRELATE