Juventus, pareggio stentato a Verona. Le pagelle

27 FEBBRAIO
CALCIO/SERIE A

Barak riacciuffa la Juve e regala un punto d'oro al Verona: Cristiano Ronaldo porta avanti i bianconeri, pari dell'Hellas con un'inzuccata del ceco.

SPORT TODAY

La Juventus impatta a Verona. E gli stop in campionato proposti dai bianconeri, ormai, non fanno più notizia. Una Vecchia Signora fortemente rimaneggiata passa in vantaggio. Ma poi, dall’alto delle sue idee, il Verona la pareggia e nel finale rischia pure di vincerla. Punti persi, per Madama, che sanno tanto di addio allo scudetto.

Verona in campo con il consueto 3-4-2-1 e la presenza in attacco di Lasagna, supportato come al solito dalla coppia Barak-Zaccagni. Difesa composta da Magnani, Gunter e Lovato, con Dimarco esterno sinistro di centrocampo. In mezzo c'è l'ex Sturaro e non Tameze. La Juventus, alle prese con sette indisponibilità, presenta in attacco la coppia Kulusevski-Cristiano Ronaldo. Pacchetto arretrato formato dal terzetto Demiral, de Ligt e Alex Sandro, lasciando dunque in panchina Dragusin. Titolari Bernardeschi e Bentancur, fuori McKennie.

Partenza veemente in avvio per i bianconeri, che con Ramsey, De Ligt e Chiesa provano a impensierire la porta difesa da Silvestri. E se gli ospiti fanno sul serio, non è che i padroni di casa restino a guardare: colpo di testa di Faraoni e – complice la manona di Szczesny – palo per i gialloblù. Ritmo intenso, contrasti accesi, ma il primo tempo termina a reti inviolate. Con la Signora a palesare evidenti limiti qualitativi in mezzo al campo, e con l’Hellas reattivo ne suo consueto piano gara.

Nella ripresa, seguendo il motivetto dei precedenti 45’, è subito la Juve a premere. E a passare: idea di Ramsey, assist di Chiesa, Cristiano Ronaldo a fulminare senza pietà l’incolpevole Silvestri. Di qui, sostanzialmente, nasce un altro match. Con Il Verona ad accelerare qua e là, e la Juve a difendersi.

Poi, cross del subentrato Lazovic e incornata vincente di Barak, al sesto centro stagionale. Lazovic è in serata e, con una conclusione delle sue, trova la traversa con l’ausilio del portiere polacco.

IL TABELLINO E LE PAGELLE

VERONA-JUVENTUS 1-1

MARCATORI: 49’ Cristiano Ronaldo (J), 78’ Barak (V)

VERONA (3-4-2-1): Silvestri 6; Magnani 6, Gunter 6, Lovato 6; Faraoni 6 (84’ Dawidowicz s.v.), Sturaro 6 (67’ Vieira 6), Ilic 6 (46’ Miguel Veloso 6.5), Dimarco 5.5 (52’ Lazovic 7); Barak 7, Zaccagni 7 (84’ Bessa s.v.); Lasagna 5.5. All. Juric.

JUVENTUS (3-4-1-2): Szczesny 6.5; Demiral 5, De Ligt 6.5, Alex Sandro 5; Chiesa 6.5 (86’ Di Pardo s.v.), Bentancur 5.5, Rabiot 5, Bernardeschi 5.5; Ramsey 5.5 (67’ McKennie 5); Kulusevski 6, Cristiano Ronaldo 7. All. Pirlo.

Arbitro: Maresca

Ammoniti: Ramsey, De Ligt (J), Barak, Dawidowicz (V)

Espulsi: nessuno

Ronaldo

Getty ImagesRonaldo

NOTIZIE CORRELATE