Sport Today
Frank de Boer Atlanta United 10062019

L'Atlanta si separa da Frank de Boer

L'Atlanta United ha annunciato il divorzio "di comune accordo" con l'ex nerazzurro Frank de Boer: "Allenare in MLS è stata una bellissima esperienza".

SPORT TODAY

Il giro del mondo di Frank de Boer prosegue. Dall'Olanda all'Italia, dall'Italia all'Inghilterra, dall'Inghilterra agli Stati Uniti, dagli Stati Uniti a... nessuno lo sa ancora. Quel che è certo è che l'olandese non continuerà all'Atlanta United: il club della Georgia ne ha annunciato l'addio sul proprio sito ufficiale.

Nel comunicato si spiega che "il club e l'allenatore Frank de Boer si sono separati di comune accordo con effetto immediato". Niente esonero, in pratica, nonostante i recenti pessimi risultati ottenuti alla guida della squadra che, appena due anni fa, si era laureata campione della MLS sotto la guida del Tata Martino.

L'Atlanta United ha infatti concluso all'ultimo posto, senza conquistare punti e senza segnare alcuna rete, il proprio gironcino della 'MLS is back tournament', il torneo organizzato dalla Lega per far ripartire il calcio dopo la pandemia: rare disputate tutte a Orlando, all'interno del Walt Disney World Resort. E dunque non è riuscita a qualificarsi per i playoff per il titolo. "A nome del club, vorrei ringraziare Frank per la sua leadership e il suo impegno - le parole del presidente Darren Eales - Sotto la sua guida il club ha disputato un grande 2019 sia nella MLS che nelle competizioni internazionali. Dopo averne discusso con Frank, è stata presa reciprocamente la decisione di separarsi. Avendo vinto due trofei nella sua prima stagione in carica, farà sempre parte della storia del club. Gli auguriamo il meglio per il suo futuro".

"Sono grato per l'opportunità ricevuta dall'Atlanta United - ha dichiarato de Boer - Allenare in MLS e vivere ad Atlanta è stata una bellissima esperienza e una nuova sfida. Non dimenticherò mai questi incredibili tifosi, sono veramente speciali. Voglio ringraziare i giocatori e lo staff per il loro sostegno. Per me è stato un piacere lavorare con tutti voi".

De Boer è arrivato ad Atlanta a fine 2018, rimpiazzando Martino dopo il titolo MLS. E ha conquistato due trofei: la Lamar Hunt U.S. Open Cup (la coppa nazionale) e la Campeones Cup contro l'America, campione in Messico. Nonostante la mancata qualificazione ai playoff, una bella boccata d'aria fresca dopo le delusioni all'Inter e al Crystal Palace.

Frank de Boer Atlanta United 10062019

ProShots