QUESTO SITO NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA'

Contro il Napoli la Juventus cerca il 30 e lode

8 OTTOBRE
CALCIO

Due le partite di cartello della sesta giornata di Serie A femminile: Juventus-Napoli, con l'esordio di Florencia Soledad Jaimes tra le partenopee e con le bianconere che cercano la trentesima vittoria consecutiva, e Milan-Roma.

AGATA ISABELLA CENTASSO

Pronti per la sesta giornata di Serie A? Nell'attesa delle partite che si disputeranno tra sabato 9 e domenica 10, sono state fissate le date e gli orari dei recuperi di Sampdoria-Pomigliano e Inter-Roma. La prima gara è stata sospesa al 32' sul risultato di 0-0 per le avverse condizioni meteo e si recupererà il giorno 14 ottobre alle ore 12.00. La seconda invece, che non si è disputata per alcuni casi di Covid nella compagine nerazzurra, sarà giocata il 16 ottobre alle ore 14:30. Ma ora veniamo alla sesta giornata di campionato.

Sabato alle 12:30 assisteremo alla sfida tra Sampdoria e Inter. La Samp sta attraversando sicuramente un periodo difficile: dopo la vittoria nella prima giornata di campionato non è più riuscita a trovare alcun risultato utile. E l'amaro in bocca per lo scorso match, perso contro la Fiorentina, è ancora molto. Le blucerchiate ora si trovano davanti a una partita piuttosto complicata: le nerazzurre infatti sono sicuramente più attrezzate e tecnicamente superiori. È anche vero, però, che nell'ultima partita l'Inter ha perso 2-0 contro il Pomigliano. Probabilmente hanno inciso sia alcune assenze dopo i casi di Covid riscontrati sia il conseguente "riposo forzato" della settimana precedente. Partita interessante quindi per capire se sia stato solo un passo falso "fisiologico" e se quindi siano subito pronte a riscattarsi tornando in corsa per la lotta allo scudetto o se invece ci sia effettivamente qualche difficoltà.

Alle 14:30 Juventus-Napoli. La partita, che verrà trasmessa in chiaro su La7, vede i pronostici sicuramente a favore delle bianconere, che viaggiano sulla scia dell'entusiasmo provenendo da 29 vittorie consecutive, di cui l'ultima nella fase a gironi di Champions contro il Servette, ottenuta con un tondo 3-0. Sembra non sbagliare un colpo questa Juventus, che anche nella precedente partita contro la Roma, dopo aver subito un gol ed essere andata quindi in svantaggio, è riuscita con una solida mentalità a recuperare e vincere la partita. Il Napoli invece ha perso di misura contro il Milan e si sta ancora leccando le ferite per un rigore sbagliato e uno presunto non concesso. Sicuramente non è questa la partita in cui sperare di far punti, ma sicuramente le partenopee si batteranno il più possibile per dimostrare di essere un avversario di tutto rispetto.

Queste le dichiarazioni pre-gara del mister del Napoli, Pistolesi: "Juventus-Napoli è sempre una partita speciale e proveremo a fermare la loro corsa visto che vengono da 29 vittorie consecutive. Proveremo a non far prendere 30 alla Juve a questo esame... Dovremo giocare con l'atteggiamento giusto. Magari con lo stesso atteggiamento che mette sempre in campo la Juventus, mai superficiale e sempre tignosa. La qualità aiuta a vincere le partite, ma in certe gare speciali come questa serve anche tanto altro".

Lazio-Pomigliano: eccoci ad analizzare lo scontro tra le due neopromosse di questo campionato. Sicuramente la squadra campana se la sta passando meglio, reduce dalla vittoria contro l'Inter nell'ultimo turno. Ma più in generale da inizio campionato ha dimostrato di essere molto combattiva e di poter dire la propria con la maggior parte delle avversarie. La Lazio invece non attraversa un buon momento, anzi. Zero sono i punti che ha collezionato e molti sono i gol subiti da inizio campionato ad oggi. Le ultime notizie ci dicono che Carolina Morace è stata appena esonerata e le è subentrato Massimiliano Catini. Questo potrebbe dare alla squadra un nuovo vigore e dare avvio a un nuovo corso, magari più positivo. Ricordiamo che la sopra citata impresa del Pomigliano con l'Inter è stata compiuta proprio in occasione dell'esordio del nuovo mister delle campane in panchina.

Veniamo ora alle partite della domenica. Alle 12:30 Hellas Verona-Fiorentina. Avvio di stagione difficile per l'Hellas che, ancora con un solo punto, domenica sfiderà la squadra viola, che dopo la seconda vittoria consecutiva sembra uscita dal tunnel e non ha intenzione di abbassare la guardia: si presenterà alla gara contro le venete tenendo alta la concentrazione, consapevole delle insidie che può nascondere la partita, come per esempio il fattore trasferta. Fondamentale in questo momento sarà dare continuità al processo di crescita e mettere qualche altro punto in classifica.

L'allenatrice delle toscane, Patrizia Panico, ha dichiarato: "Le ragazze si stanno integrando una con l'altra e ognuna sta dando tutto per aiutare le altre, e questo mi fa piacere, io le vedo durante la settimana e pian piano stanno assorbendo tutti questi valori sportivi che io chiedo. Il lavoro più difficile è quello di trasformare un gruppo di ragazze, comunque di talento, in una squadra che gioca insieme. E i risultati positivi aiutano, soprattutto sotto il profilo dell'autostima."

Milan-Roma. Ecco il vero big match di questo turno di campionato. La partita infatti sulla carta promette al pubblico uno spettacolo d'alta classe. Entrambe le squadre possono vantare un ottimo organico con spiccate qualità tecniche. Il Milan, finora, è inciampato solo contro il Sassuolo, che primeggia in classifica insieme alla Juventus. Anche la Roma ha condotto un ottimo inizio di campionato, perdendo solo nell'ultima giornata contro le bianconere, in una partita molto combattuta. Il match quindi stabilirà i primi posti della classifica e chi si aggiudicherà il posto di terza incomoda tra Juventus e Sassuolo nella lotta allo scudetto. Sarà quindi sicuramente un duello all'ultimo sangue.

Infine, alle 14:30, Sassuolo-Empoli. Le neroverdi si presentano alla partita da prime della classe, essendo, come detto, a punteggio pieno insieme alla Juventus. La squadra, in tutte le partite di questo campionato, ha dimostrato di essere in gran forma. La partita di domenica contro le toscane sulla carta non dovrebbe essere tra le più difficili. L'Empoli, che arriva dal primo successo stagionale contro l'Hellas, farà di tutto però per riuscire nell'impresa di arrestare la corsa del Sassuolo, anche magari strappando un solo punto.

Protagonista di giornata: Florencia Soledad Jaimes, classe '89. E' una calciatrice argentina, attaccante centrale del Napoli e della nazionale argentina, che proviene dal Santos. Nel club brasiliano, con il quale ha disputato l'ultimo match ufficiale poco più di un mese fa, ha messo a segno in totale 62 reti. Cresciuta nel Boca Juniors, si è affermata proprio in Brasile, prima nel San Paolo e poi appunto nel Santos. Titolare della nazionale albiceleste, Sole ha giocato in Europa con il Lione e in Cina con il Tianjin e con il Dazhong. Per il Napoli femminile si tratta di un'operazione importante, che chiude il mercato con lo sbarco in azzurro di una vera e propria stella del firmamento internazionale. Sole ha appena terminato le pratiche di tesseramento e quindi il mister Pistolesi potrà finalmente farla esordire contro la Juventus. Vedremo se sarà l'arma inaspettata e vincente.

AGATA ISABELLA CENTASSO
Juventus femminile

Getty ImagesJuventus femminile

NOTIZIE CORRELATE
AGATA ISABELLA CENTASSO