Sport Today
Sergio Perez

F1, Sergio Perez ha il Coronavirus

Dopo il primo test "incerto", gli esami successivi hanno rivelato con certezza che il pilota messicano ha contratto il Covid-19: niente Gp d'Inghilterra.

SPORT TODAY

Sergio Perez non parteciperà al Gp di Gran Bretagna, in programma domenica 2 agosto sul circuito di Silverstone.

Il pilota messicano della Racing Point è infatti risultato positivo al Coronavirus .

Dopo non essersi presentato giovedì al circuito a seguito della scelta di autoisolarsi, conseguenza del test dall'esito "incerto", ma che il team aveva definito "inconcludente", per Perez, che aveva saltato il media-day dedicato alle conferenze stampa, è arrivata la più sconvolgente e amara delle rivelazioni, emersa dopo che l'ex McLaren è stato sottoposto a test nelle ore successive.

Immediata la presa di posizione della Formula 1 e della Fia, che hanno diramato una nota congiunta: "Perez è entrato in quarantena in conformità con le istruzioni delle autorità sanitarie pubbliche competenti e continuerà a seguire la procedura stabilita da tali autorità".

"Con l'assistenza dell'organizzatore locale del Gran Premio di Gran Bretagna, delle autorità sanitarie locali e del delegato FIA COVID-19, è stata intrapresa un'iniziativa completa di tracciabilità e tutti i contatti stretti sono stati messi in quarantena".

Poi, la specificazione che il Gp non è a rischio: "Le procedure stabilite dalla FIA e dalla Formula 1 hanno previsto un rapido contenimento di un incidente che non avrà alcun impatto più ampio sull'evento di questo fine settimana" si legge ancora.

A questo punto la Racing Point dovrà affidarsi al  pilota di riserva per affrontare l'intero weekend di gara. Nelle prossime ore sarà indicato il nome del pilota che affiancherà Lance Stroll per quella che è una vera e propria tegola per la scuderia inglese, rivelazione della prima parte di stagione: grazie a due sesti, due settimi e un quarto posto, quest'ultimo ottenuto da Stroll in Ungheria, la Racing occupa infatti il quarto posto nella classifica costruttori dopo tre gare, alle spalle di Mercedes, Red Bull e McLaren, ma davanti alla Ferrari e alla Renault.

Sergio Perez