F1: Ferrari sotto inchiesta, Leclerc si difende

1 AGOSTO
MOTORI/FORMULA-1

Il pilota monegasco felice per il quarto posto in prova a Silverstone: "Stroll? Non l'ho visto".

SPORT TODAY

"Unsafe release". "Partenza non prudente". Sta in queste due parole il rischio beffa per la Ferrari, che a Silverstone è riuscita a strappare a sorpresa il quarto posto in prova con Charles Leclerc, ma che è sotto inchiesta da parte della Fia. Il monegasco avrebbe infatti ostacolato Lance Stroll in pit-lane.

Rischio multa o penalizzazione in griglia, uno scenario al quale Leclerc non vuole neppure pensare: "Stroll in pit-lane durante le qualifiche? ''Non l'ho visto" ha tagliato corto il ferrarista.

Poi il commento sulle qualifiche: "È una grande soddisfazione, sono molto contento. Non mi aspettavo di partire quarto, in particolare con le gomme medie, ma la gara è domani. Tenere queste gomme in gara può essere un grande aiuto per noi. Meglio partire davanti avendo velocità in rettilineo, per gli altri sarà più difficile passarci".


leclerc

Getty Imagesleclerc

NOTIZIE CORRELATE