Giro d’Italia, Bernal: “Sicuro delle scelte che abbiamo fatto"

6 MAGGIO
CICLISMO

"Vedremo come andranno le cose giorno dopo giorno. Si sa che il Giro è una corsa particolare, in cui puoi perdere o guadagnare in ogni tappa"

SPORT TODAY

L'avvicinamento alla partenza del prossimo Giro d'Italia sta avvenendo a fari spenti e senza grossi proclami per Egan Bernal.

Il colombiano sa che il suo stato fisico non gli permette di essere in forma come ai tempi della conquista del Tour e il fatto che non corra dalla Tirreno Adriatico, desta qualche sospetto sul suo reale stato di forma.

Sulla sua preparazione sono rimbalzate voci, rumor, indiscrezioni e interrogativi figlie di un inverno difficile per dei problemi alla schiena non ancora completamente risolti, anche se poi, i risultati ottenuti non sono così negativi: Strade bianche, Trofeo Laigueglia, Tour de la Provence e Tirreno Adriatico lo hanno comunque visto protagonista.

Leader di una Ineos Grenadiers che comunque avrà anche altre pedine su cui appoggiarsi nella Corsa Rosa, il colombiano si è dunque preparato per oltre un mese in Colombia.

“Mi sento sicuro delle scelte che abbiamo fatto – racconta ai giornalisti questa mattina – Ho corso abbastanza nella prima parte della stagione, poi son tornato in Colombia per allenarmi in altura, facendo tanto fondo e lungo, che era quello di cui avevo bisogno. Con il mio allenatore Xabier Artexte abbiamo pensato fosse questa la cosa migliore e sono sicuro di quel che ho fatto. Per cui spero di arrivare in una buona condizione”.

Le montagne per lui, arriveranno solo nella parte finale del Giro: “Per me è un bene che ci sia un finale duro, ma bisognerà essere attenti già dalle prime tappe, con anche il prologo che va affrontato con attenzione e quel giorno spero di non perdere tanto tempo. Poi vedremo come andranno le cose giorno dopo giorno. Si sa che il Giro è una corsa particolare, in cui puoi perdere o guadagnare in ogni tappa, ché non si sa mai cosa possa capitare visto che ci possono essere insidie, se non stai attento”.

 

Egan Bernal Ineos Tour de Francia 26082020

Getty ImagesEgan Bernal

NOTIZIE CORRELATE