Sport Today
Ivan Juric

Verona, la 'maratona' costa caro: Juric perde due pedine

Contro il Venezia arriva la vittoria ai calci di rigore, ma due calciatori vanno ko: sono Faraoni e Ruegg.

SPORT TODAY

Se il derby veneto di Coppa Italia si è rivelato vittorioso per l'Hellas Verona, il conto da pagare per la 'maratona' contro il Venezia, battuto ai rigori dopo il 3-3 al 120', è piuttosto salato. Ivan Juric, infatti, ha perso per infortunio due pedine che contro i lagunari erano partite dal 1', Davide Faraoni e Kevin Ruegg.

Un problema al polpaccio sinistro ha tolto di mezzo l'ex Crotone al 26' del primo tempo: dentro Dawidowicz al suo posto. Gli esami delle prossime ore diranno qualcosa di più, ma intanto sembra essere un guaio non di poco conto. Faraoni, in sostanza, può essere considerato in dubbio per lo scontro di lunedì prossimo contro il Benevento.

Finita qui? Non esattamente. Perché anche Kevin Ruegg ha abbandonato con qualche acciacco la gara contro il Venezia: problemi a una caviglia per lo svizzero, pure lui costretto a uscire anzitempo per far spazio ad Amione.

"Già all'inizio non eravamo nelle migliori condizioni - le parole di Ivan Juric al termine del match - e poi con gli infortuni di Faraoni e Ruegg la situazione è diventata tragica. Abbiamo parecchi problemi tra infortuni e Covid".

Da capire ora come potrebbe ridisegnarsi il Verona con la possibile assenza di Faraoni, che peraltro proprio ieri ha rinnovato il proprio contratto fino al 2024. Possibile lo spostamento a destra di Lazovic, con l'inserimento sull'out opposto di Dimarco.

Ivan Juric

Getty Images