Sport Today
Pablo Daniel Osvaldo Banfield

Che fine ha fatto Osvaldo? E' irreperibile da due settimane

L'ex attaccante di Roma e Juventus fa parte del Banfield, ma il club non lo sente da un po': "Non fa parte della rosa".

SPORT TODAY

Era tornato in campo, lasciando da parte per un po' la musica. L'avventura al Banfield sembrava poter ridare a Pablo Daniel Osvaldo il ruolo da calciatore e non da cantante e musicista, ma la sua seconda vita dietro al pallone sembra essere già finita.

A pochi giorni dal ritorno in campo del torneo argentino, Osvaldo è di fatto irreperibile. Da 15 giorni. L'ex Roma e Juventus, nonchè attaccante oriundo della Nazionale italiana, non ha partecipato alle sedute d'allenamento in videochat, mandando su tutte le furie il Banfield, con il quale è sceso in campo per sole due gare.

Osvaldo ha infatti subito un infortunio, per poi essere bloccato come il resto del mondo dalla pandemia di coronavirus. Ora il Banfield non sa dove sia e l'addio è dietro l'angolo. Ad annunciarlo lo stesso vice-presidente del club, Oscar Tucker, che non ha certo usato giri di parole.

Due settimane senza Osvaldo e saluti molto probabili: "Non fa parte della rosa, così è difficile che continui. Abbiamo sempre avuto un dialogo con lui, ma ha parlato con l'allenatore e ha chiesto tempo, la sua permanenza è molto complicata".

A breve le squadre argentine torneranno in campo per gli allenamenti di gruppo, così da preparare la nuova stagione. Chissà se arriverà quella prima sigaretta che il mister del Banfield, Sanguinetti, aveva promesso a Osvaldo: il tecnico aveva infatti ricordato la rottura dell'attaccante con il Boca proprio a causa fumo: "Al primo goal festeggeremo fumandoci una sigaretta".

Osvaldo non è mai riuscito ad entrare nella routine del calcio, giocando per divertimento, ma senza essere parte del mondo del pallone. Ora, un nuovo capitolo di una vita rivoluzionaria e senza compromessi.

Pablo Daniel Osvaldo Banfield

Getty Images