QUESTO SITO NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA'

Pallanuoto, Pro Recco in finale di Champions League

1 GIUGNO
ALTRI-SPORT/PALLANUOTO

Per il terzo anno di fila i liguri si giocheranno la competizione. Battuto il Vouliagmeni, ora ci sarà il Novi Beograd.

SPORT TODAY

La Pro Recco si è aggiudicata l'accesso alla finale della Champions League 2022-2023 di pallanuoto. Per il terzo anno consecutivo la formazione ligure si giocherà l'ultimo atto della massima competizione continentale, grazie al successo in semifinale per 12-8 sui greci del Vouliagmeni, che ai quarti avevano battuto un'altra italiana, ovvero il Brescia.

Adesso per la Pro Recco ci sarà l'opportunità di fare il tris, dopo aver vinto le ultime due edizioni di Champions League. Ora a Belgrado sabato sera ci sarà la finale contro i serbi padroni di casa del Novi Beograd, già affrontati nell'ultimo atto della passata stagione. Lì i liguri avevano vinto 17-16 ai rigori dopo il 13 pari dei tempi regolamentari.

Nella semifinale contro il Vouliagmeni, decisivo è stato il parziale di 7-0 della Pro Recco fra la fine del secondo tempo e tutto il terzo. Troppo forte la squadra di Sandro Sukno, che quest'anno ha già vinto la Coppa Italia e lo scudetto. Adesso l'opportunità di conquistare per l'undicesima volta la Champions League di pallanuoto.

Queste le parole di Sukno a fine partita: "Siamo stati bravi a pareggiare prima del cambio campo e poi ad andare sul +5, di fatto chiudendo il match. Abbiamo commesso qualche errore, ma è normale. È impossibile giocare 32 minuti senza farne. Da domani mattina cominceremo a preparare la partita contro il Novi Beograd, sarà una sfida fisica, hanno grandi campioni. Giocano in casa, ma ci faremo trovare pronti".

Pro Recco

Getty ImagesPro Recco

NOTIZIE CORRELATE