CALCIO/CALCIO INTERNAZIONALE

Prova generale per l'Ungheria

7 GIUGNO
CALCIO/CALCIO INTERNAZIONALE

In programma martedì sera a Budapest, Ungheria-Irlanda è l'ultima amichevole dei magiari prima della fase finale di EURO 2020.

MARIO COSCO

Espressione di un Paese che ha dato tantissimo al calcio, l'Ungheria si appresta ad affrontare la fase finale degli Europei con 2 motivi di rammarico.

1) L'assenza per infortunio di Dominik Szoboszlai, centrocampista del Lipsia che sta alla nazionale magiara come Lewandowski alla Polonia o Cristiano Ronaldo al Portogallo.

2) Il fatto di essere finita in un girone ai limiti dell'impossibile, un girone che comprende 3 corazzate come Francia, Germania e Portogallo.

Palmarés
Tre volte campione olimpico, due volte vice campione del mondo e una volta terza agli Europei, l'Ungheria ha schierato giocatori del calibro di Ferenc Puskás (che ha vinto 3 Coppe dei Campioni con il Real Madrid) e Flórián Albert, Pallone d'oro nel 1967.

Allenatore
Nato in Piemonte nel 1964, Marco Rossi, che da calciatore ha giocato anche in Messico e in Germania, si è guadagnato la panchina dell'Ungheria dopo aver fatto ottime cose alla guida dell'Honved, storico club di Budapest.

Qualificazione
Costretta ad affrontare lo spareggio con l'Islanda, l'Ungheria al minuto 87 era sotto 1-0 ma ha ribaltato la situazione grazie alle rete di Nego e Szoboszlai.

Uomini di spicco
Complice la già ricordata assenza di Szoboszlai, l'Ungheria si affida soprattutto al centrocampista dell'Osijek László Kleinheisler e all'attaccante del Magonza Ádám Szalai.

La nostra previsione

Ungheria-Irlanda (martedì 8 giugno ore 20:00)
Ci attendiamo una gara con meno di 3 reti.

MARIO COSCO
Marco Rossi

Getty ImagesMarco Rossi

NOTIZIE CORRELATE
MARIO COSCO