CICLISMO

Giro di Vallonia, trionfo speciale per Groenewegen

20 LUGLIO
CICLISMO

Il velocista della Jumbo-Visma è tornato ad alzare le braccia al cielo per la prima volta dopo un anno e mezzo.

SPORT TODAY

Dylan Groenewegen non esultava dal febbraio 2020 all’UAE Tour quando, sul traguardo della quarta tappa, era riuscito a imporre la sua legge davanti a Fernando Gaviria e Pascal Ackermann.

Il lunghissimo digiuno è stato interrotto oggi a Héron, sede d’arrivo della prima frazione del Giro di Vallonia, una tappa che il corridore della Jumbo-Visma difficilmente scorderà.

Con l’affermazione odierna, infatti, Groenewegen esce definitivamente da un incubo iniziato lo scorso agosto con la caduta (e la conseguente squalifica di 9 mesi) causata al Giro di Polonia, un incidente che per poco non è costato la vita a Fabio Jakobsen

Non sorprendono dunque le parole rilasciate ai media dopo il successo odierno, un trionfo davvero sentito per il nativo di Amsterdam.

“Questa è molto più di una semplice vittoria per me” ha commentato dopo il traguardo lo sprinter classe 1993.

“Ho passato un periodo difficile, in cui ho messo il ciclismo al secondo posto. Sono successe tante cose. Ovviamente con l’incidente, ma anche nella mia privata. Abbiamo continuato a lavorare sodo ed è molto bello tornare a vincere. Il team mi ha supportato a pieno per tutto questo tempo e sono veramente molto grato per questo”.

Dylan Groenewegen

Getty ImagesDylan Groenewegen

NOTIZIE CORRELATE