CALCIO/CALCIOMERCATO

Lo strano caso di Diego Costa

16 LUGLIO
CALCIO/CALCIOMERCATO

Da attaccante cercato da tutti a problema per tanti.

GUIDO BAGATTA

Stavo decidendo come riempire questa rubrica per oggi, quando, a tarda sera, è arrivata la notizia che Diego Costa (inteso come l’attaccante brasiliano naturalizzato spagnolo, da molti considerato, fino all’anno scorso. come una delle prime dieci punte al mondo…) sarebbe dovuto arrivare in Italia, con destinazione Bologna, affare, poi saltato sul filo di lana.

E fin qui, direte voi, peccato per i rossoblù (e per il nostro campionato, aggiungo io) ma ce ne faremo una ragione, il fatto diventa però decisamente più intrigante quando, su Sportitalia, Alfredo Pedullà, spiega che il mancato arrivo in Emilia dell’ex “colchonero” è dovuto solamente ad un veto posto da Sinisa Mihajlovic, che si sarebbe opposto alla sua venuta, dopo aver parlato con Conte (che lo ha avuto al Chelsea) e Diego Simeone, che all’Atletico, lo ha messo fuori rosa a gennaio. Tutti e due, gli avrebbero caldamente sconsigliato Costa, secondo entrambi ingestibile in spogliatoio ed anche fuori dal campo. Assunte queste informazioni, Mihajlovic sarebbe andato dal suo DG Sabatini, pregandolo di non procedere con la definizione della trattativa.

Personalmente non conosco il giocatore e quindi non ho la minima idea di quello che possa combinare quando non calpesta il rettangolo erboso, so però che l’ex brasiliano, ha 33 anni ed ha ancora parecchio da dare al calcio giocato, questo al netto di un problema vascolare di cui si vocifera da qualche tempo. Ma quello che mi interessa maggiormente è l’eventuale impatto che uno come Costa avrebbe (avuto…) sul nostro campionato, Bologna o non Bologna. In un momento come questo, dove, nonostante la nostra vittoria all’Europeo, la serie A perde dei pezzi importanti, uno come lui, ovunque fosse finito, sarebbe stato un gran colpo mediatico per tutti.

Ed è per questo che sono sorpreso che nessun altro club italiano si sia fatto avanti, dopo il rifiuto di “miha”, ma se vogliamo anche prima, visto che l’ex Atletico è sul mercato praticamente da sei mesi. Qualcuno aveva avvicinato Costa alla Roma, che però deve capire che cosa fare con Dzeko, sul quale Mourinho non sembra ancora avere le idee chiare. E, se tutto questo, non vi fosse bastato, diciamo anche che Costa è svincolato e chiederebbe “un modesto” ingaggio di 2.5 milioni di euro all’anno. Non sto a farvi l’elenco degli stipendi di tutte le punte presenti nel nostro torneo, ma vi posso dire che, almeno la metà di quelli sotto contratto con squadre di prima fascia, guadagna decisamente di più.

Al momento, Costa, “ripudiato” dal Bologna, sembra intenzionato ad accettare un’offerta dalla Turchia, del Besiktas, che gli farebbe guadagnare di più ma lo farebbe sparire dalla mappa del calcio che conta e per questo vorrebbe aspettare ancora qualche giorno, per capire se la serie a è, per lui, davvero una chimera…

GUIDO BAGATTA
Diego Costa

Getty ImagesDiego Costa

NOTIZIE CORRELATE
GUIDO BAGATTA