QUESTO SITO NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA'

Cameron Smith si ritira: i numeri di una carriera leggendaria

10 MARZO
ALTRI-SPORT/RUGBY

L'australiano, bandiera dei Melbourne Storm, è considerato il più forte giocatore di rugby a 13 della storia.

SPORT TODAY

Porre fine alla propria carriera è sempre una decisione traumatica per uno sportivo, a prescindere dai livelli raggiunti.

Livelli altissimi nel caso di Cameron Smith. La leggenda del rugby australiano ha detto basta tre mesi prima di compiere 38 anni e dopo 18 mesi da svincolato dopo la fine del contratto con i Melbourne Storm, il club cui ha legato tutta la propria carriera iniziata nel 2002.

Considerato il più forte giocatore di tutti i tempi del rugby a 13, i numeri descrivono al meglio una carriera senza eguali.

Smith detiene infatti il record di match NRL disputati, 430 ed è l'unico che ha superato le 400. Ben 310 di queste partite le ha concluse vittoriosamente, altro record, 242 delle quali da capitano.

Nessun giocatore ha realizzato più punti nella storia della NRl, 2786: alle sue spalle Hazem El Masri (2.418) e Johnathan Thurston (2.222).

Ben 1295 le mete realizzate nella NRL, addirittura 353 più di qualsiasi altro giocatore nella storia.

Tre i titoli di Premiership vinti con gli Storm, nel 2012, 2017 e 2020 e due i titoli di miglior giocatore, nel 2006 e nel 2017. Solo Thurston (quattro) e Andrew Johns (tre) ne hanno conquistati di più..

Per quanto riguarda la Nazionale, con la quale Cameron ha vinto tre edizioni della Rugby League World Cup, nel 2013 e nel 2017, Smith è al secondo posto nella classifica all time come presenze e come capitano, alle spalle di Darren Lockyer, che ha totalizzato 59 caps, 38 dei quali da capitano.



 

 

Cameron Smith

Getty ImagesCameron Smith e Dale Finucane festeggiano il titolo NRL vinto dai Melbourn Storm nel 2020

NOTIZIE CORRELATE