ALTRI SPORT/GOLF

US PGA Championship - Mickelson, Brady, Hopkins: quando l'età è solo un numero

24 MAGGIO
ALTRI-SPORT/GOLF

Phil Mickelson ha fatto la storia all'US PGA Championship, e lui è solo uno dei tanti in grado di eccellere nel proprio sport quando l'età non è ormai più così spensierata.

SPORT TODAY

Il vecchio saggio suggerisce che la vita inizia a 40 anni, e nello sport ci sono stati diversi casi di stelle che hanno celebrato gloriosi trionfi nel crepuscolo della loro carriera. Phil Mickelson è diventato l'ultimo di una lunga stirpe questa domenica, con una memorabile vittoria all'US PGA Championship all'età di 50 anni, rendendolo il più vecchio vincitore maschile di tutti i tempi.

Una vittoria di due colpi su Brooks Koepka e Louis Oosthuizen ha reso Mickelson vincitore di sei major, e ha segnato la sua prima volta da quando ha superato la classifica al The Open nel 2013, a 43 anni. Ma Mickelson non è affatto il primo sportivo a dimostrare che l'età è solo un numero. Qui ricordiamo alcuni dei più grandi successi di coloro che avanzano con l'età (almeno in termini sportivi...).

Tom Brady & Superbowl LV

Quando Tom Brady ha terminato la sua lunga vita con i New England Patriots, alcuni dubitavano che potesse emulare il suo impareggiabile successo ai Tampa Bay Buccaneers.

Quelle persone si sbagliavano. Già il quarterback più anziano ad aver vinto un anello del Super Bowl con i Patriots due anni prima, il memorabile trionfo di Brady con i Bucs sui Kansas City Chiefs al Super Bowl LV di febbraio lo ha visto diventare il giocatore più anziano a vincere un anello, a 43 anni.

Hopkins colpisce nella storia

Il pugilato ha una lunga storia di pugili che continuano nei loro ultimi anni, e spesso si dimostrano decisioni sconsiderate. Ma Bernard Hopkins certamente non rientra in questa categoria. 

Il più grande di tutti i tempi è diventato il più vecchio campione del mondo di boxe quando ha sconfitto Jean Pascal nel maggio 2011, vincendo i titoli WBC e IBO dei pesi massimi leggeri a 46 anni. Due anni dopo, ha battuto il suo stesso record rovesciando Tavoris Cloud per vincere il titolo IBF, e poi, nell'aprile 2014 - all'età di 49 anni - ha sconfitto Beibut Shumenov per aggiungere la cintura della WBA alla sua collezione.

Fangio trova la formula del successo

Venerato da molti come il più grande pilota di Formula Uno di tutti i tempi, Juan Manuel Fangio ha certamente un record da invidiare contro i migliori. L'argentino ha corso sette stagioni complete in F1, ed è stato campione del mondo cinque volte con quattro squadre diverse e( due volte secondo), con 24 vittorie su 51 Gran Premi.

L'ultima delle sue stagioni vittoriose del titolo di F1 è avvenuta nel 1957 all'età di 46 anni, rendendolo il più vecchio campione della serie di tutti i tempi.

Nessun limite per il veterano Dino Zoff

Dino Zoff non è il giocatore più anziano a partecipare a una partita della Coppa del Mondo, dato che l'onore appartiene a Essam El Hadary, che aveva 45 anni quando ha giocato nell'ultima partita della fase a gironi dell'Egitto contro l'Arabia Saudita nel 2018.

Ma la leggenda italiana detiene il record di giocatore più anziano a VINCERE la Coppa del Mondo, quando ha sollevato il trofeo all'età di 40 anni, quattro mesi e 13 giorni nella vittoria per 3-1 sulla Germania Ovest nel 1982 davanti a una folla di 90.000 persone a Madrid.

Rosewall e Serena highlander

Serena Williams e sua sorella Venus hanno preso in giro il Padre Tempo del tennis femminile negli ultimi due decenni, mentre Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic hanno dominato il gioco maschile nei loro 30 anni. Ma ancora la vera grandezza doveva arrivare, e l'ultimo dei titoli del grande slam di Serena agli Australian Open del 2017 (quando era incinta di otto settimane!) l'ha vista diventare la più vecchia vincitrice di slam di tutti i tempi.

Nel gioco maschile, l'onore non appartiene ai tre suddetti grandi moderni (anche se probabilmente qualcuno dei Big 3 ci arriverà). Quel punto di riferimento è Ken Rosewall, che aveva 37 anni, due mesi e un giorno vinse a Melbourne nel 1972.

E veniamo a Mickelson

Nel contesto del trionfo di Mickelson, sembra giusto menzionare l'uomo che in precedenza deteneva il record di "vittoria più anziana". Julius Boros aveva infatti 48 anni quando vinse il PGA Championship del 1968. In effetti, il golf è un gioco in cui i giocatori possono eccellere molto più tardi nella loro carriera.

Tom Morris e Jack Nicklaus, invece, avevano entrambi 46 anni quando hanno vinto gli ultimi major delle loro scintillanti carriere, rispettivamente al The Open e al Masters.

phil mickelson

Getty Imagesphil mickelson

NOTIZIE CORRELATE