ALTRI SPORT/ATLETICA

Malagò tuona contro la decisione di World Athletics

22 OTTOBRE
ALTRI-SPORT/ATLETICA

"È una cosa profondamente sbagliata, una mancanza di rispetto che non posso fare altro che denunciare"

SPORT TODAY

Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi non sono stati inseriti nella lista dei candidati al premio di atleta dell'anno. Una decisione che alla luce di quanto accaduto in estate durante le ultime Olimpiadi di Tokyo, lascia perplesso e deluso il presidente del CONI, Giovanni Malagò. Non sono bastate quindi le medaglie d'oro conquistate dai due atleti per essere annoverati nella lista del World Athletics come atleti dell'anno.

"Siamo molto dispiaciuti. È una cosa profondamente sbagliata, una mancanza di rispetto che non posso fare altro che denunciare. Ho chiamato Anna Riccardi, membra Iaaf, per sapere chi vota per queste cose - prosegue Malagò -. Lei stessa mi ha detto che non è chiaro, ci sono varie interpretazioni. Dicono soggetti terzi, ma noi siamo molto molto dispiaciuti, è molto poco credibile che tra i dieci da segnalare non ci siano l'unico che ha vinto due medaglie d'oro nell'atletica con record europeo (Jacobs ai Giochi di Tokyo 2020) e uno che ha vinto la Diamond League (Tamberi)".

A buttare acqua sul fuoco ci ha pensato Stefano Mei, il presidente della Federazione italiana di atletica leggera: "Prendiamo atto della scelta di questa giuria, ma personalmente mi preoccupo dei risultati in pista, non delle onorificenze: sono altre le cose importanti. Siamo sorpresi, ma non ne farei una tragedia".

Dalle dichiarazioni di Tamberi al Corriere della Sera, si deduce che l'atleta non sia particolarmente depresso a causa della sua assenza dalla famosa lista. "Io dico che quello che conta sono i risultati, le misure e i tempi che io e Marcell abbiamo ottenuto a Tokyo. I premi vanno e vengono, le medaglie d'oro restano e sono a casa insieme a noi. L'esclusione non mi ha dato troppo fastidio. Certo, come idea mi sarebbe piaciuto partecipare alla festa di Montecarlo ma avranno fatto le loro valutazioni. E poi ci sono altre categorie nelle quali io e Marcell potremmo rientrare".

 

 

 

Marcell Jacobs

Valery Sharifulin\\TASS via Getty ImagesMarcell Jacobs (L) with Gianmarco Tamberi

NOTIZIE CORRELATE